vai al contenuto. vai al menu principale.

Il comune di Scarmagno appartiene a: Regione Piemonte - Città metropolitana di Torino

Pagamento Tassa Servizi (TASI)

Scheda del servizio

QUALI SOGGETTI INTERESSA E QUALI IMMOBILI RIGUARDA.

La TASI è posta a carico sia del possessore che dell'utilizzatore dell'immobile, escluse le unità immobiliari destinate ad abitazione principale dal possessore nonchè dall'utilizzatore e dal suo nucleo familiare, ad eccezione di quelle classificate nelle categorie catastali A/1, A/8 e A/9.

Il presupposto impositivo della TASI è il possesso o la detenzione, a qualsiasi titolo, di fabbricati, ad eccezione dell'abitazione principale come definita ai fini dell'IMU, e di aree edificabili, con esclusione delle aree scoperte pertinenziali o accessorie a locali imponibili, non operative, e delle aree comuni condominiali di cui all’art. 1117 c.c. che non siano detenute o occupate in via esclusiva.

Nel caso in cui l’unità immobiliare sia occupata da un soggetto diverso dal titolare del diritto reale sull’unità immobiliare, quest’ultimo e l’occupante sono titolari di autonoma obbligazione tributaria.

Sono in ogni caso esclusi dalla TASI i terreni agricoli.



COME SI DETERMINA IL TRIBUTO. La base imponibile è quella prevista per l’applicazione dell’IMU.

DETRAZIONI: Dall'imposta TASI dovuta per l'unità immobiliare adibita ad abitazione principale o equiparata (solo per Cat. A/1, A/8 e A/9) del soggetto passivo e per le relative pertinenze (Cat. C/2, C/6 e C/7), si detraggono, fino a concorrenza del suo ammontare, €. 150,00, rapportati al periodo dell'anno durante il quale si protrae tale destinazione; se l'unità immobiliare è adibita ad abitazione principale da più soggetti passivi, la detrazione spetta a ciascuno di essi proporzionalmente alla quota per la quale la destinazione medesima si verifica.



MISURA PERCENTUALE DEL VERSAMENTO. Nel caso in cui l'unità immobiliare sia occupata da un soggetto diverso dal proprietario:

* l'occupante versa la TASI nella misura del 20 per cento dell'ammontare complessivo della TASI, calcolato applicando l'aliquota stabilita dal Comune (1 per mille)

* la restante parte (80 per cento) è corrisposta dal titolare del diritto reale sull'unità immobiliare (proprietario / usufruttuario / ecc.).



VERSAMENTO DELL'IMPOSTA - ISTRUZIONI. L'imposta è dovuta proporzionalmente alla quota ed ai mesi dell'anno nei quali si è protratto il possesso (il possesso per almeno 15 gg. viene computato per il mese intero).

Le scadenze di pagamento sono stabilite come segue:

* 16 GIUGNO 2018 (acconto pari al 50% dell'imposta)

* 16 DICEMBRE 2018 (saldo)

E' comunque consentito il pagamento in unica soluzione entro il 16 GIUGNO



N.B.: NON SONO DOVUTI GLI IMPORTI INFERIORI A €. 12,00 ANNUI.

Il versamento dell'imposta è effettuato mediante l'utilizzo del modello F24, disponibile presso banche, poste e agenti della riscossione.



I CONTRIBUENTI INTERESSATI POTRANNO PRESENTARSI PRESSO L'UFFICIO TRIBUTI COMUNALE, NEGLI ORARI DI APERTURA, PER LA STAMPA DEL MODELLO F24.

Codice Catastale del Comune di SCARMAGNO: I511



QUANDO E COME SI EFFETTUA LA DICHIARAZIONE. La dichiarazione va presentata entro il 30 giugno dell'anno successivo alla data di inizio del possesso o della detenzione dei locali e delle aree assoggettabili al tributo. La dichiarazione, redatta su modello messo a disposizione dal Comune, ha effetto anche per gli anni successivi semprechè non si verifichino modificazioni dei dati dichiarati da cui consegua un diverso ammontare del tributo. In tal caso la dichiarazione va presentata entro il 30 giugno dell'anno successivo a quello in cui sono intervenute le modificazioni. Si applicano le dosposizioni concernenti la presentazione della dichiarazione dell'IMU.

Ufficio di competenza

Nome Descrizione
Responsabile Foghino Giovanni
Indirizzo Piazza M. Savino Enrico, 5
Telefono 0125.739153
Fax 0125.739391
EMail tributi@comune.scarmagno.to.it
PEC scarmagno@postemailcertificata.it
Apertura al pubblico
Apertura al pubblico
Giorno Orario
Martedì 10.00 - 12.00
Giovedì 10.00 - 12.00

Documenti - Normativa